Teatro Impiria di Verona

Teatro a Verona

ULTIMA CHIAMATA

(Tu da che parte stai?)

liberamente ispirato al film “Phone booth”
con Andrea Castelletti, Michele Vigilante, Guido Ruzzenenti, Laura Murari, Chiara Rigo
e con Valentina Stevan, Stefano Cappellato, Filippo Menditto, Nicoletta Rapelli, Franco Lissandrini, Loredana Barbesi e Eugenio Gaspari
adattamento e regia Andrea Castelletti
Teatro Verona
Un thriller teatrale costruito sul filo del telefono, a cui è appesa la vita di tutti i personaggi in gioco. Una telefonata imprigiona un ambizioso politico in una cabina telefonica, che si trasfigura in un moderno confessionale. Ma l’intera platea diviene scenario di imprevedibili accadimenti, portando il pubblico a chiedersi da quale parte stare.

Prossime Repliche

Una messinscena ad alta tensione che tiene gli spettatori incollati sulle poltrone sino alla fine, in una partita psicologica che smaschera le ipocrisie di questa società e mette a nudo le bugie su cui si fonda il nostro quotidiano.

Uno spettacolo sulla credibilità del mondo della politica, reo di non operare negli interessi della collettività bensì secondo logiche ed equilibri interni al sistema stesso.

Una pièce molto insolita ed originale che non manca mai di divertire il pubblico, nel vero senso della parola, con l’obiettivo dichiarato di riuscire a far provare allo spettatore forti emozioni tangibili, che non si aspetterebbe di provare in teatro

Lo spettacolo è liberamente tratto dal film “Phone booth”, una pellicola ignorata dal grande schermo. Dal film si è colta la situazione di base e lo sviluppo narrativo, mentre i personaggi e i dialoghi sono stati reinventati, sdoganando l’opera dal contesto americaneggiante del film per avvicinarla al gusto ed al sentire del pubblico italiano. Si sono mescolati così i molteplici ingredienti di forma – proposti dal film – con quelli di contenuto proposti dal regista. Ne esce uno spettacolo ad alta tensione che tiene gli spettatori incollati sulle poltrone sino alla fine, in una partita psicologica che smaschera le ipocrisie di questa società e mette a nudo le bugie su cui si fonda il nostro quotidiano.


Anno di produzione: 2009 – Ripresa con nuovo cast: 2015
Numero repliche: 63
Luoghi di replica: Verona, Civezzano (TN), Padova, Thiene (Vi), Bure (VR), Brugine (PD), Bollate (MI), Bolzano, Venezia, San Donà di Piave (VE), Peschiera d/G (VR), Sacile (PN), Piacenza, Lauria (PZ), Brescia, S.Bonifacio (VR), Garda (VR), Vigevano (MI), S.Giorgio in Salici (VR), Legnago (VR), Vobarno (BS), Villabartolomea (VR), Trieste, Orgiano (VI), Nave (BS), S.Martino B.A. (VR), Fossano (CN), Castellana Grotte (BA), Barbarano Vicentino (VI), Vicenza, Bussolengo (VR), Milano, Sommacampagna (VR), Parona (VR), Padova, Castelnuovo d/G, Valeggio s/M (VR), Camponogara (VE)


PER TEATRO & SOCIETÀ – argomenti trattati: individualismo nella nostra società, ipocrisia del sistema politico, condizione dei nuovi immigrati

PER TEATRO & SCUOLA – adatto per scuole secondarie di secondo grado



> Scheda Tecnica

> Cod. Siae 892170A


Teatro Impiria, in scena a Verona da 10 anni con spettacoli e rassegne all’insegna della qualità e dell’originalità.